Ricerca offerte e hotel in Italia
Mappa
Condividi:
scrivici!

Hotel Gianna

Madonna di Campiglio
Via Vallesinella, 16
Madonna di Campiglio, 38086 Trento
Visita il sito Web
Inviaci una Email
Home > Trentino-Alto Adige > Trento > Madonna di Campiglio > Hotel Gianna > Trekking e passeggiate per famiglie

Trekking e passeggiate per famiglie

Valida fino al 16/05/2018

PERCORSO  VERDE - centro storico

Con le spalle all’ufficio informazioni turistiche, girare a sinistra e, oltrepassata la costruzione dell’hotel Des Alpes, prendere la strada a destra che passa dapprima davanti la chiesa parrocchiale del paese e a S. Maria Antiqua (punto di interesse N° 1) e poi di fianco al salone Hofer (punto di interesse N° 2). Alla fine della stradina imboccare la strada principale 1100 m verso sinistra. Percorrere tutta via Monte Spinale, superando la partenza della cabinovia Spinale e il laghetto. Alla fine del laghetto, prendere la strada a sinistra verso Vallesinella e, dopo meno di 100 m, girare a destra, fiancheggiando piazzale Brenta. Dopo la piazza, girare a sinistra e scende verso il ponticello che supera il torrente Sarca. Oltrepassato il ponte, girare a destra fino alla fine della strada; a questo punto salire a sinistra e all’incrocio imboccare, a destra, viale Dolomiti di Brenta. Pro seguire sempre dritto fino alla fine del viale, passando per piazza Sissi e piazza Righi, cuore pedonale del paese. Da piazza Righi mantenersi sulla sinistra e prendere la strada che sale e passa davanti allo stadio dello Slalom (punto di interesse N° 3); dopo lo stadio, continuare fino alla fine della salita, girare a destra, passando davanti alla cabinovia Pradalago, e scendere fino ad arrivare di nuovo all’ufficio informazioni.

 

PERCORSO GIALLO - giro di Campiglio

Dall’ufficio informazioni portarsi verso la conca verde, il parco in centro al paese, e salire verso la cabinovia Spinale e poi oltre il centro congressi, dove poco sopra ci si immette nel percorso. Seguire per alcune decine di metri la strada asfaltata e poi girare a sinistra, fino alla casa delle Regole. Scendere lungo il bosco e poi attraversare la strada asfaltata che si incontra (e? quella che entra in Vallesinella), continuando a scendere, a tratti rapidamente, fino a raggiungere il torrente Sarca che si attraversa tramite un ponte di legno. Risalire la sponda in destra orografica e portarsi prima fino alla strada e poi, attraverso dei boschetti dietro le case, sulla statale. Attraversarla e continuare a salire costeggiando il rio Colarin e poi nel bosco, oltre la strada per la localita? Panorama, fino ad incrociare il sentiero dei Siori che sbocca in via Adamello. Percorrerla fino alla caserma dei Carabinieri, girare a sinistra e, tramite alcuni gradini, entrare di nuovo nel bosco; proseguire fino ad incontrare la cabinovia 5laghi, il canalone Miramonti e, seguito un tratto di pista, l’ingresso nord della galleria della circonvallazione. Superare il torrente Sarca di Nambino e portarsi sulla strada per la Val Nambino, proseguire fino ad incontrare la pista da sci che scende da Pradalago. Scendere, imboccando il tunnel della stessa, fino al Rio Grotte, tenersi sulla sinistra e seguire poi la strada asfaltata di rientro in paese.

PERCORSO ARANCIONE - Montagnoli Zeledria Nambino

Spalle all’ufficio informazioni girare a sinistra e proseguire lungo la strada in salita fino ad incontrare un bivio; mantenere la stessa direzione e imboccare il sentiero delle grotte, fino a superare la cabinovia del Grostè e proseguire sulla destra, risalendo la pista da sci che arriva al rifugio Malga Montagnoli. Dal rifugio prendere la strada forestale che scende verso Campo Carlo Magno, incrociando la strada che proviene dal Grostè (a questo bivio girare a sinistra). Arrivati nella piana di Campo Carlo Magno, girare a destra e costeggiare il campo da golf (punto di interesse N° 9). Fare tutto il giro del campo e piegare a sinistra verso la strada statale, attraversarla e prendere il sentiero che entra in località Palù da la Fava e poi arriva a Malga Zeledria. Subito dopo la malga, prendere la strada forestale che incrocia la seggiovia Fortini e proseguire fino alla piana di Nambino lungo il sentiero intitolato a Nella e Bruno Detassis. Bruno, Re e Custode del Brenta, autore di oltre 200 nuove vie di arrampicata, è stato uno dei più grandi alpinisti del secolo scorso, apprezzato per il suo approccio alla montagna genuino e rispettoso. Dalla Piana di Nambino scendere verso il paese.

PERCORSO BLU - Nambino Ritort

Dall’ufficio informazioni dirigersi verso piazza Righi; imboccare viale Dolomiti di Brenta, superare piazza Sissi e, in corrispondenza della farmacia, salire su via Adamello. Percorrerla fino in fondo e, arrivati ad un parcheggio, imboccare il sentiero del giro di Campiglio. Dopo circa 500 m, abbandonare il giro di Campiglio e proseguire sul sentiero che sale verso la località Panorama fino alla località Milegna. Da qui continuare sulla strada verso malga Ritorto e poi, lungo la strada asfaltata, fino al parcheggio Patascoss. All’imbocco del parcheggio, prendere a sinistra il sentiero per il lago Nambino. Arrivati al lago, seguire le indicazioni per Campo Carlo Magno, fino ad incrociare la strada forestale; girare a sinistra per giungere a Cascina Zeledria. Da qui scendere lungo i tornanti e al terzo prendere il sentiero a destra che passa lungo i caseggiati ed entra nel bosco; superare la seggiovia Fortini e mantenere la stessa direzione per il rientro in paese.

Varianti:

1) da malga Milegna, prima di arrivare a malga Ritorto, si può prendere a destra il sentiero che riporta in zona Colarin, da cui si può percorrere il giro di Campiglio e rientrare in paese.

2) dal lago di Nambino si può prendere il sentiero estivo che riporta, in breve, alla piana di Nambino e, da lì, in centro al paese.

PERCORSO ROSSO - Fevri Vallesinella

Dall’ufficio informazioni prendere a sinistra la strada in salita, seguirla fino al bivio in cui incrocia la strada forestale che sale verso piazza imperatrice (punto di interesse N° 4) e la malga Fevri (punto di interesse N° 10). Seguire tutta la strada forestale (per circa 2 km) fino ad arrivare alla Malga Fevri, dove si apre un panorama magnifico sulle Dolomiti di Brenta. Superare la malga e seguire le indicazioni per il rifugio

Vallesinella (circa 1,5 km). Dal rifugio scendere verso le Cascate di Sotto (punto di interesse N° 12), proseguire verso Malga Brenta Bassa, altro notevole punto panoramico, raggiungere il vivaio forestale e da

qui seguire le indicazioni per rientrare a Madonna di Campiglio.

Variante: da malga Fevri, dopo circa 1 km in direzione del rifugio Vallesinella, si può imboccare il sentiero dell’orso che rientra in paese.

Condividi questa offerta:
richiedi informazioni su questa offerta
Nome:
Cognome:
Email:
Ripeti email:
Telefono:
Indirizzo:
Città:
C.A.P.:
Provincia:
Nazione:
Numero Adulti:
Numero Bambini:
Trattamento:
Data di Arrivo:  
Data di Partenza:  
Numero Camere:
Tipologia Camere:
Note:
Accetto trattamento dati personali: (Privacy policy) Accetto iscrizione alla newsletter ItaliaABC
Invia la Richiesta
Lascia il tuo commento su Facebook
La tua lista contiene 0/5 hotels